Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Il Colli spreca tanto, passaggi, occasioni da reti e l'Aurora porta via un pareggio.

| I ragazzi di mister Pilone ancora scossi dalla gara di domenica sbagliano tanto, passaggi, occasioni da rete e pareggiano con l'Aurora Treia.

di Nicola Lucidi

Colli del Tronto Dopo la beffarda sconfitta pilotata di domenica scorsa sia nella gara che nel comportamento del pubblico locale a Montefano, dove Battilana, ragazzo eccezionale sia come atleta che come uomo ha subito un’aggressione e colpito al volto con un pugno, per il team del presidente Matricardi era d’obbligo il riscatto. Non c’è stato in pieno.

I ragazzi hanno risentito della gara ed hanno giocato intimoriti. Anche se hanno avuto tre limpide occasioni per chiudere la pratica. Un pari che non rispecchia le occasioni, ma in parte il gioco. Scorreva il 25’ quando Porfiri da palla piazzata faceva barba al palo della porta ospite e la sfera finiva sul fondo.

Risposta ospite con Facibeni che salvava la porta su tiro da palla piazzata. Il gol del vantaggio per i locali arriva su rimessa dalla bandierina di Crocetti e deviazione precisa di testa di Gagliardi che supera Cartechini. I locali hanno l’occasione del raddoppio sul finire della frazione con lo stesso Gagliardi solo davanti alla porta, ma devia il cuoio sopra la traversa.

Nella ripresa si devono ancora i ragazzi di Pilone protagonisti. Zahraovi si presenta solo a tu per tu con l’estremo difensore che lo ipnotizza e gli blocca la sfera.

Gli ospiti pervengono al pari con Carnacini che su mischia gira a porta il cuoio alla destra di Facibeni che nulla può.

Oprea alla mezz’ora prova in diagonale ma la sfera termina di poco sul fondo, mentre al 44’ Cartechini salva il risultato compiendo un miracolo bloccando una deviazione ravvicinata di testa di Curri.   

Atletico Azzurra Colli: Facibeni, D’Alonzo, Mannocchi, Battilana, Gagliardi, Paoluzzi, Zahraovi, Porfiri (39’st. Curri), Pezzoli (16’st. Oprea), Crocetti, Pelliccioni (26’st. Croce). A disp.: Benedetti, Stangoni, Oddi, Curzi.  All.: Attilio Pilone.

Aurora Treia: Cartechini, Carbonari (21’st. Mari), Cervini, Menghini (18’st. Di Marino), Gianfelici, Carnevali, Maresca (41’st. Ariel Di Francesco), Bartoloni, Carnopyshch, Alex Di Francesco, Carnacini. A disp.: Frelli, Marini, Inpellizzeri, Gega.  All.: Pandolfi.

Arbitro: Clementi di AN

Reti: 34’ Gagliardi, 10’st. Carnacini.

Note: Ammonito: Porfiri. Spettatori 250 circa. Recuperati 1‘+ 4‘.  Calci d’angolo 7a 3.

 

 

18/03/2017





        
  



4+2=

Altri articoli di...

Sport

21/07/2017
Nuovi brevetti P2, P3 e un neo istruttore M2 al Club Profondo Blu (segue)
21/07/2017
Giovedì con amaro en plein italiano alla San Benedetto Tennis Cup (segue)
20/07/2017
Mercoledì più medico che sportivo alla San Benedetto Tennis Cup (segue)
19/07/2017
Italiani a corrente alternata nella seconda giornata della San Benedetto Tennis Cup (segue)
18/07/2017
"Abbiamo un sogno". Presentata la nuova campagna abbonamenti per la prossima stagione. (segue)
18/07/2017
San Benedetto Tennis Cup: esordio positivo per Berrettini (segue)
17/07/2017
Al via la San Benedetto Tennis Cup (segue)
05/07/2017
Capitan De Cesare conferma (segue)

Ascoli Piceno

21/07/2017
Nuovi brevetti P2, P3 e un neo istruttore M2 al Club Profondo Blu (segue)
19/07/2017
E’ a ritmo di swing la nuova edizione di Jazz & Gourmet (segue)
19/07/2017
La Città dà il benvenuto ai bambini Saharawi (segue)
13/07/2017
Conto alla rovescia per la 37^ Sagra del Baccalà. Tantissimi i piatti proposti (segue)
01/07/2017
Nausica Cardone tra i dj che aprono il concerto al Modena Park (segue)
30/06/2017
OPERAZIONE “RESTYLING 2” SEQUESTRATI TERRENI, FABBRICATI PER OLTRE 1,3 MILIONI DI EURO (segue)
29/06/2017
Il matematico Piergiorgio Odifreddi ed Andrea Loreni, funambulo zen interpretano la “Razza Umana" (segue)
18/06/2017
L’hotel & residenza 100 Torri: un angolo di Paradiso nel cuore di Ascoli Piceno (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?


Io e Caino