Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

"Cecco"Marcheggiani l'uomo che portò la corsa dei due mari a San Benedetto

San Benedetto del Tronto | Fu l'artefice principale del trasferimento del traguardo finale da Pescara a San Benedetto della Tirreno-Adriatico

di Renato Olivieri

Il passaggio dei ciclisti(archivio)

Arriva a San Benedetto una straordinaria Tirreno Adriatico, con l'autorevole dominio della corsa del campione più importante del ciclismo attuale: Alberto Contador, a confermare l'importanza di questa gara nel calendario primaverile della bicicletta. All'origine, la Tirreno Adriatico nacque nel 1966 per una considerazione tecnica. Tra il 1952 ( vittoria di Loreto Petrucci) e il 1966, la Milano-Sanremo era sempre andata a un corridore non italiano.

Sembrava lontano il tempo di quel 1946, quando Fausto Coppi, fuggito già a Pavia, dopo appena 25 Km., aveva galoppato solitario fino al Lungomare di Sanremo, vincendo con il distacco più abissale nella storia della corsa. L'opinione dominante attribuiva il clamoroso digiuno dei colori italiani al fatto che mentre i corridori stranieri arrivassero alla gara avendo nelle gambe la Parigi-Nizza, gli italiani fossero digiuni di gare. Mealli, straordinario organizzatore, inventò "la corsa dei due mari" come super allenamento per la Milano Sanremo.

La prima edizione partiva da Roma e in due tappe finiva a Pescara. Ma già l'anno dopo (1967), la meta finale fu san Benedetto, le tappe divennero più numerose e il prestigio della corsa crebbe fino a dare alla Tirreno - Adriatico un valore autonomo e di peso. E' giusto ricordare oggi che ad adoperarsi per portare il traguardo finale della corsa a San Benedetto fu "Cecco Marcheggiani", allora presidente dell' Azienda di Soggiorno.

Un'intuizione di grande rilievo, che ha messo San Benedetto in circuiti comunicativi e di conoscenza più utili di pubblicità tradizionali e fiere di ogni genere. Ricordare quell'intuizione e la sua figura fa bene ad una opinione cittadina spesso afflitta da una memoria debole e da scarsa attenzione alla propria storia.

18/03/2014





        
  



3+2=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)

Sport

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
05/01/2020
GROTTAMMARE - SASSOFERRATO G. 1 - 0 (segue)
05/01/2020
Un Porto D'Ascoli super vince e convince contro il Marina con 4 reti (segue)
04/01/2020
Un buon Centobuchi cede ai colpi precisi della Civitanovese. (segue)

San Benedetto

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji