Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Samb: scivolone in casa con Ravenna!

San Benedetto del Tronto | Agli ospiti basta un gol di Galuppini nella ripresa. Ora i rossoblu sono fuori dai play off. Martedì altro turno infrasettimanale: si giocherà ad Imola.

di Guido Favelli

SAMBENEDETTESE-RAVENNA 0-1

SAMBENEDETTESE (3-4-3): Pegorin; Celjak, Biondi, Zaffagnini (27's.t. Rocchi); Rapisarda, Gelonese (34's.t. Bove), Signori, Cecchini (34's.t. D'Ignazio); Di Massimo (15's.t. Ilari), Stanco, Calderini (15's.t. Russotto). A disposizione: Rinaldi, Sala, Caccetta. Allenatore: Quondamatteo.

RAVENNA (3-5-2): Venturi; Ronchi (1's.t. Pellizzari), Jidayi, Lelj; Eleuteri, Esposito, Trovade (43's.t. Sabba), Selleri (14's.t. Martorelli), Bresciani; Galuppini (32's.t. Raffini), Nocciolini (43's.t. Gudjohnsen). A disposizione: Spurio, Barzaghi, Scatozza, Siani. Allenatore: Foschi.

Reti: 22's.t. Galluppini

Massimo risultato con il minimo sforzo! E' questa la sintesi della gara disputata ieri al Riviera delle Palme con il Ravenna che conquista tre punti pesanti in chiave playoff. Per la Samb,invece, arriva il secondo ko di fila dopo quello contestato di Monza.
Valerio Quondamatteo, in panchina al posto dello squalificato Roselli, decide per il 3-4-3 inserendo anche Di Massimo in attacco con Stanco e Calderini. Sono proprio i padroni di casa a cercare da subito di fare la partita. La prima occasione arriva al 6' sul piede sinistro di Calderini,ma la sua botta, a colpo sicuro dal limite, subisce una leggera deviazione e finisce vicina al palo alla sinistra di Venturi. Il Ravenna si limita a contenere e non riesce a creare pericoli dalle parti di Pegorin. La Samb spinge di più alla ricerca del gol ma ancora Calderini col sinistro e soprattutto Di Massimo col piatto destro non inquadrano lo specchio della porta. Si va al riposo senza altre emozioni, meglio la Samb che però ha il torto di non aver sfruttato le occasioni create. Nel primo quarto d'ora non succede praticamente nulla, poi all'improvviso arriva un po' per caso una clamorosa occasione per la Samb: Cecchini prova il sinistro da fuori, il suo tiro è deviato e diventa un assist per Di Massimo che tutto solo a centro area calcia malissimo. La sua partita finisce praticamente come quella di Calderini. Quondamatteo effettuta le sostituzioni inserendo Ilari e Rusotto ma i risultati non cambiano, anzi: al 67' la svolta. Azione a destra di Eleuteri che conquista il fondo e mette un bel cross a centro area, svetta bene Galuppini che angola il colpo di testa, palo e rete con tentativo disperato di Pegorin che respinge quando il pallone ha già oltrepassato la linea di porta. Gli uomini di casa provano subito a reagire con i nuovi entrati, Ilari vede benissimo l'inserimento di Russotto che all'ingresso in area sbaglia un facile controllo allungandosi il pallone e permettendo a Venturi di uscire. Quondamatteo le prova tutte per dare una scossa, passa alla difesa a quattro ma la sostanza non cambia, il Ravenna chiude bene ogni spazio dimostrando di sapere stare bene in campo. Soltanto nei minuti di recupero la Samb va vicinissima al pareggio: bel cross da sinistra di Russotto, ci provano Rapisarda e Stanco ma vengono stoppati dal muro difensivo giallo, il pallone arriva a Signori che da due passi non riesce a coordinarsi e manda a lato sprecando tutto. La gara si chiude con due corner consecutivi nei quali sale anche Pegorin in un disperato tentativo di pareggiare ma Jidayi e compagni ribattono tutto il possibile. Secondo ko consecutivo per la Samb. Squadre di nuovo in campo fra soli tre giorni per un turno infrasettimanale:i rossoblu faranno visita all'Imolese terza della classe. 

10/02/2019





        
  



1+1=

Altri articoli di...

San Benedetto

20/04/2019
Grande partecipazione al convegno sulla violenza in famiglia, organizzato dalla LZ Investigazione (segue)
19/04/2019
First Aid One Italia avrà il servizio trasporti non prevalentemente sanitari delle Aree Vaste 3 e 5 (segue)
19/04/2019
TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE all'ISC NORD (segue)
18/04/2019
Non giriamoci dall'altra parte: Fiammetta Borsellino incontra il Liceo Classico Leopardi (segue)
17/04/2019
A scuola con la Guardia di Finanza: (segue)
17/04/2019
26° EDIZIONE DEI GIOCHI MATEMATICI (segue)
17/04/2019
Le regole vogliono sacrifici in "I paradossi del diritto", 2019. (segue)
17/04/2019
Torna Home Care Premium, sostegno ai disabili iscritti all’INPS (segue)

Sport

17/04/2019
FERMO - PESCARA 8 - 5 (segue)
13/04/2019
La Comunità Dianova alla Milano Marathon 2019 (segue)
11/04/2019
SASSOFERRATO - GROTTAMMARE 1 - 1 (segue)
11/04/2019
Vittoria del Centobuchi contro la corazzata Colli (segue)
07/04/2019
GROTTAMMARE - PORTO RECANATI 1 - 0 (segue)
02/04/2019
Il Grottammare espugna Fossombrone e lascia la zona playout (segue)
31/03/2019
Samb:solo un pari con la Virtus Verona. (segue)
30/03/2019
L'Ascoli scappa ma il Benevento lo riacciuffa (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino