Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Autorità Portuale Mare Adriatico Centrale: Giulio Piergallini componente del Comitato di Gestione

Ancona | La scelta, è caduta su un professionista sambenedettese dalla “comprovata esperienza”. La Vice Presidente della Regione Marche Anna Casini: “Scelta professionale di spessore, che valorizza il ruolo di S.Benedetto”.

La Giunta Regionale ha designato Giulio Piergallini come componente della Regione Marche nel Comitato di gestione dell'Autorità portuale del Mare Adriatico centrale.
La scelta è caduta su un professionista di San Benedetto del Tronto dalla "comprovata esperienza almeno triennale nei settori dell'economia dei trasporti e portuale", come prevedeva l'avviso pubblico emanato lo scorso mese di febbraio, per segnalare le candidature idonee.

Piergallini è stato proposto dal presidente di Cna Marche, Gino Sabatini e dal consigliere regionale Fabio Urbinati.
"Una scelta ponderata dalla Giunta Regionale," - ha spiegato la vicepresidente Anna Casini - "perché la Regione voleva dare voce, all'interno del Comitato, alle istanze dei porti di rilievo regionale".

"L'inserimento di San Benedetto del Tronto," - ha sottolineato la Casini - "è un riconoscimento all'importanza che rivestire nell'ambito dell'economia ittica marchigiana".

Laureato in Ingegneria Navale, Piergallini è iscritto all'Ordine degli Ingegneri di Ascoli Piceno e nel Registro del personale tecnico delle costruzioni navali del Compartimento di San Benedetto del Tronto.
Vanta un'esperienza lavorativa ventennale in vari cantieri navali e una pluriennale titolarità di un'agenzia di servizi navali. È stato scelto su una rosa di sette candidature. Il decreto legislativo 169/2016 che ha riordinato il settore, con la creazione di 15 Autorità portuali di coordinamento dei 57 porti di rilievo nazionale, ha previsto che le Regioni potessero chiedere l'inserimento anche di porti di rilevanza regionale.

"Abbiamo sviluppato una strategia che ha consentito alle Marche di ottenere la designazione della presidenza dell'Autorità," - ha puntualizzato Anna Casini - "conseguendo un risultato importante per tutto il sistema portuale dell'Adriatico centrale: Ancona, Falconara (scalo industriale), Pesaro, San Benedetto del Tronto (esclusa la darsena turistica) nelle Marche, Pescara e Ortona in Abruzzo".

20/03/2017





        
  



4+4=

Altri articoli di...

Fuori provincia

29/03/2017
Mario Calabresi inaugura il nuovo biennio dell’Istituto di Formazione al Giornalismo di Urbino. (segue)
28/03/2017
Nasce il Coordinamento Regionale a sostegno della candidatura di Matteo Renzi a Segretario PD (segue)
26/03/2017
Cristina Messora in mostra (segue)
24/03/2017
Inserimento Lavorativo dei Giovani nelle Marche: “Garanzia Giovani e Alternanza Scuola Lavoro" (segue)
23/03/2017
Incendio di una auto a Montegranaro (segue)
22/03/2017
Dipendenze, nelle Marche cresce l’uso di Alcol, Droga e Gioco Patologico (segue)
20/03/2017
Autorità Portuale Mare Adriatico Centrale: Giulio Piergallini componente del Comitato di Gestione (segue)
17/03/2017
Por Marche Fesr 2014-2020, per il sostegno allo sviluppo di start up: pervenute 111 domande (segue)

Cronaca e Attualità

29/03/2017
Verde Pubblico, si fa festa in via Perù (segue)
29/03/2017
“Insieme per il Saharawi”: la solidarietà raddoppia (segue)
29/03/2017
Identificato e denunciato scippatore, autore di diverse rapine (segue)
29/03/2017
Lezione-Concerto “Jazz-Blues” alla Scuola “M.Curzi” (segue)
29/03/2017
Zona Brancadoro: una classe dell’Ipsia, la trasforma in parco divertimenti. (segue)
29/03/2017
Mario Calabresi inaugura il nuovo biennio dell’Istituto di Formazione al Giornalismo di Urbino. (segue)
28/03/2017
Illustrate le procedure aggiornate del Sistema di Protezione Civile Regionale (segue)
28/03/2017
Ascoli Piceno: nasconde droga nel pacchetto di sigarette, quarantenne arrestato dai Carabinieri. (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Le opere di Messora alla libreria Del Monte

La natura dell'appennino modenese diventa lo scenario dei quadri in mostra

Andrea Carnevali


Io e Caino