Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Samba Maria Rita

San Benedetto del Tronto | Maria Rita "Coração a batucar"

di

Maria Rita

"Coração a batucar"

Candomble, orixa, batuque, pandeiro, pagode sono termini essenziali della cultura delle radici del popolo brasiliano figlio della grande madre Africa e attengono tutte alla celebrazione religiosa espressa attraverso la musica e il ritmo (può essere condensato in questo disco da un brano come "E' corpo, è alma, è religião").

Nella fattispecie il Batuque è una danza che è alla base del Samba le cui origini si perdono nella cultura portoghese attraverso l'Africa di Capo Verde, del Congo e dell'Angola. Ogni sambista che meriti questo nome gli rende omaggio nella sua carriera e nei suoi concerti. Adesso è la volta della raffinatissima Maria Rita (al secolo Maria Rita Costa Camargo Mariano), figlia dell'immensa e monumentale Elis Regina, la più grande interprete brasiliana del Novecento e del musicista e produttore César Camargo Mariano. Con "Coração a batucar" Maria Rita giunge al suo quinto album di studio da quando poco più di dieci anni da decise di scrollarsi di dosso l'ombra ingombrante di sua madre e affrontare seriamente il palcoscenico. Un passo difficile per la figlia d'arte ma certamente una mossa vincente grazie all'immediato successo di pubblico (milioni di dischi venduti) e alla lunga lista di premi ricevuti. Dopo un paio di live nei quali rendeva omaggio al samba, a sua madre e a una lunga serie di grandi autori carioca eccola oggi tornare sul mercato con 15 canzoni nuove di zecca che trasudano samba e batuque da ogni stilla di sangue nonché da un cuore generosissimo filtrato da una sensibilità vocale davvero rara. Una perfetta modulazione, un timbro magnifico e un notevole controllo rendono Maria Rita un'artista unica che ha metabolizzato un secolo di canzoni e uno stile vocale tipico dei grandi del jazz.

Potremmo dire che l'esperienza della cantante per una volta condensa tutti gli esempi e gli insegnamenti di sua madre, vera regina della canzone brasiliana scomparsa oltre trent'anni fa. Tra autori classici come Noca da Portela e contemporanei come Xande de Pilares, Serginho Meriti, Fred Camacho, Arlindo Cruz, Rodrigo Maranhão la scelta del repertorio di "Coração a batucar" non è mai scontata e non si adagia mai sugli allori anzi, tranne "Saco cheio" di Dona Fia del 1981, "Fogo no paiol" di Maranhão del 2010 e la splendida "Vai meu samba" del grande nonno Noca da Portela (Osvaldo Alves Pereira) composta nel 2011, tutto l'album è fatto di canzoni composte per Maria Rita che si fa davvero in quattro per renderle perfette. E' davvero difficile trovare un difetto a "Coração a batucar". Si ascolta a ripetizione e non fa rimpiangere le grandi canzoni del passato, segno della enorme vitalità di una scuola magistrale come quella brasiliana nella quale passato, presente e futuro non hanno confini e si intersecano perfettamente.

Come recita qui un verso e una canzone di Serginho Meriti, "Abre o peito e chora", la vita è un cerchio -tipico della danza del batuque- nella quale si danza, lacerandosi il cuore e piangendo. Sembrerebbe un controsenso, un ossimoro esistenziale, ma non è così. Tutto questo è Brazil.

Voto 9/10

 

31/03/2014





        
  



1+3=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

22/05/2019
Delibere comunali che ripercorrono la storia di uno dei periodi più importanti per la nostra città (segue)
22/05/2019
Studentessa del Liceo Rosetti premiata al concorso "Arte di parole" (segue)
22/05/2019
Premio della critica del concorso "Quando il bene diventa virale" (segue)
22/05/2019
Pienone alla Palazzina Azzurra per il music show “H Factor” dell’istituto alberghiero “F. Buscemi” (segue)
20/05/2019
Le mamme sono state omaggiate con canti e balli dai piccoli dell'asilo "Merlini" (segue)
20/05/2019
Vittoria degli studenti del Capriotti al "Primo Certamen di Baskin" delle Marche (segue)
20/05/2019
Concorso di opere a fumetti “Alanfordissimo” si è disputato tra i ragazzi di vari Licei Artistici (segue)
19/05/2019
Il 20 e 21 maggio si aprono i festeggiamenti per l’ottantesimo anniversario del liceo "Orsini" (segue)

San Benedetto

22/05/2019
Delibere comunali che ripercorrono la storia di uno dei periodi più importanti per la nostra città (segue)
22/05/2019
Studentessa del Liceo Rosetti premiata al concorso "Arte di parole" (segue)
22/05/2019
SVILUPPO URBANISTICO DI SAN BENEDETTO (segue)
22/05/2019
Pienone alla Palazzina Azzurra per il music show “H Factor” dell’istituto alberghiero “F. Buscemi” (segue)
20/05/2019
Le mamme sono state omaggiate con canti e balli dai piccoli dell'asilo "Merlini" (segue)
20/05/2019
Vittoria degli studenti del Capriotti al "Primo Certamen di Baskin" delle Marche (segue)
20/05/2019
Cittadini in Comune ha presentato alla stampa il programma elettorale (segue)
19/05/2019
All'Istituto comprensivo "Ripatransone e Cupra Marittima" è arrivato "Alugame" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino