Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Serata ricca di emozioni quella dell'anteprima FestivaLiszt

Grottammare | Forti emozioni al Paese Alto con la voce della bravissima cantante ungherese Judit Rajk, la commovente testimonianza di donna Emanuela di Castelbarco e l'interessante conferenza dei musicologi Cecilia Campa e di Janos Herczog

di Luigina Pezzoli

Serata indimenticabile quella dell'anteprima FestivaLiszt, al Paese Alto di Grottammare. La voce stupenda della bravissima cantante ungherese Judit Rajk, la commovente testimonianza di donna Emanuela di Castelbarco, nipote del grande Arturo Toscanini, l'interessante conferenza dei musicologi Cecilia Campa e di Janos Herczog hanno caratterizzato un avvio della V edizione davvero emozionante.

La nipote del celebre direttore d'orchestra, accolta a Casa Pazzi dall'assessore alla cultura Enrico Piergallini nonché dal proprietario del dimora de charme, arch. Roberto Pazzi, ha mostrato ai giornalisti preziosi cimeli tra cui la biografia di Liszt del conte Guy de Pourtales, copia con tanto di dedica dell'autore stesso a Toscanini, e lo spartito del Parsifal di Wagner che la figlia Eva aveva regalato a suo nonno del 1931, dopo che aveva diretto la celebre opera al Festival di Bayreuth.

Durante la conferenza-convegno, sotto Le Logge, in collaborazione con l'Accademia d'Ungheria, donna Emanuela ha ricordato che il matrimonio dei suoi genitori , Wally Toscanini con il conte Castelbarco, venne celebrato a Budapest, testimone il musicista Kodaly. Il direttore dell'Accademia d'Ungheria, Laszlo Csorba ha svelato invece che un suo antenato pittore, Miklos Barabas era il ritrattista preferito da Franz Liszt. Celebre il ritratto di Liszt in costume tradizionale ungherese esposto al Museo nazionale di Budapest.

La cantante lirica Rajk, accompagnata al pianoforte da Andràs Wilheim, ha impressionato il folto pubblico con la sua stupenda voce nell'interpretazione dei lieder romantici di Liszt su testi di Goethe ed altri poeti dell'Ottocento. Particolarmente apprezzata anche la degustazione dei vini della cantina "Le Caniette" di Ripatransone, Luigino Vagnoni ha proposto la Passerina "Lucrezia", Offida Doc del 2006 nonchè il "Rosso Bello". Si proseguirà il 19 agosto con l'atteso concerto di Paolo Restani, grande virtuoso che eseguirà i dodici Studi Trascendentali di Liszt.

27/07/2007





        
  



1+3=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

22/10/2018
Grande successo sabato 20 ottobre a Civitanova Marche per il primo convegno sul Tarot (segue)
21/10/2018
Giornate Onu: pioggia di concorsi nelle scuole della Riviera a cura della Omnibus (segue)
19/10/2018
Lia Levi torna a San Benedetto (segue)
19/10/2018
Spettacolo teatrale civile "Gran Casinò - Storie di chi gioca sulla pelle degli altri" (segue)
18/10/2018
Turisti americani visitano l’antico borgo medioevale di Monteprandone (segue)
16/10/2018
Le classi quarte del Liceo Scientifico "B. Rosetti" incontreranno Francesco Cicchi (segue)
15/10/2018
Quattro ponti ascolani all’attenzione del FAI (segue)
14/10/2018
La vincitrice del Premio Strega Giovani 2018 sarà presente il 22/10 all'Auditorium alle ore 11 (segue)

San Benedetto

22/10/2018
Il Circolo Nautico ha inserito un progetto da sviluppare di sensibilizzazione ai temi ambientali (segue)
22/10/2018
Grande successo sabato 20 ottobre a Civitanova Marche per il primo convegno sul Tarot (segue)
22/10/2018
Controlli e arresti dei Carabinieri per furto aggravato. (segue)
21/10/2018
Con un gran gol di Stanco la Samb agguanta il pari a Fano (segue)
21/10/2018
Giornate Onu: pioggia di concorsi nelle scuole della Riviera a cura della Omnibus (segue)
21/10/2018
GROTTAMMARE - URBANIA 2 - 2 (segue)
20/10/2018
La compagine del Centobuchi perde malamente contro l' arcigno Potenza Picena (segue)
19/10/2018
Lia Levi torna a San Benedetto (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino