Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

L’OPPOSIZIONE NON VOTA IL PIANO DI GESTIONE DELLA RISERVA SENTINA

San Benedetto del Tronto | La maggioranza, nella seduta di consiglio comunale del 16 Maggio u.s. ha approvato definitivamente il Piano di Gestione della Riserva Naturale Sentina

di Andrea Marinucci

La Sentina oggi

Un complesso iter tecnico-amministrativo durato 5 anni.

 Si tratta di un atto storico per la Sentina, che segue agli innumerevoli interventi portati avanti dall’Amministrazione Gaspari negli ultimi otto anni e che hanno restituito all’intero territorio piceno uno spazio unico nel panorama nazionale e di grande rilevanza ambientale.

La valorizzazione ambientale della Riserva della Sentina attraverso il ripristino dell’area umida, la ristrutturazione della torre sul porto, la naturalizzazione del fosso collettore, la riqualificazione della foce del Tronto, il coinvolgimento dei volontari e delle associazioni, la creazione di un Centro di Educazione Ambientale e la realizzazione di progetti di educazione ambientale che coinvolgono migliaia di studenti ogni anno è un punto fondamentale del programma di mandato della coalizione che governa la città che è stato raggiunto grazie al lavoro e all’impegno di tutti i Partiti politici della maggioranza (con i Verdi sempre in prima fila), del Comitato di indirizzo della Riserva, dei Comuni di Ascoli Piceno e di San Benedetto del Tronto.

 La Riserva Naturale della Sentina oggi non è solo un bellissimo presente, ma grazie a questo Piano ha anche uno splendido futuro.

 Già da queste poche parole si può comprendere l’importanza della delibera votata nell’ultimo consiglio comunale, importanza che è sotto gli occhi di tutti i cittadini che, in migliaia, ogni anno frequentano la Riserva Naturale e dei turisti che negli ultimi anni hanno aggiunto la Sentina tra i siti da visitare durante le loro vacanze.

Gli unici che non l’hanno capito sono i consiglieri del PDL e del Movimento 5 Stelle, i primi non hanno partecipato al voto abbandonando l’aula, come fanno spesso, e i secondi hanno votato contro motivando con la contrarietà alla previsione di destinazione agrituristica di un casolare.

Sul comportamento del PDL c’è poco da aggiungere, hanno perso l’ennesima occasione per confrontarsi su progetti seri, preferendo la polemica sterile ai fatti concreti. Sorprende, invece, il voto di M5S che non perdono mai occasione per evidenziare la loro attenzione ai temi ambientali e poi votano contro il Piano di Gestione della Riserva solo perché presentato dalla maggioranza e non da loro. Entrambe le forze politiche hanno mostrato con il loro comportamento il disinteresse per la città e il suo futuro.

 Fortunatamente la maggioranza ha la forza per continuare a portare avanti progetti importanti per la nostra città mostrando sempre grande attenzione alla sostenibilità ambientale degli stessi. 

20/05/2014





        
  



4+2=

Altri articoli di...

Politica

02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)
22/10/2022
Via libera alla variante al Piano Particolareggiato di Recupero del Centro Storico (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
21/10/2022
Grandi e medi investimenti, chiesto il triplo delle agevolazioni disponibili (segue)
19/10/2022
Al via il progetto sulla sicurezza urbana e sulla legalità (segue)
13/10/2022
Festival dello sviluppo sostenibile (segue)

San Benedetto

12/10/2022
Studenti omaggiano il Milite Ignoto (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji