Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Risultato ad occhiali con poche emozioni di una gara non bella.

| Su un terreno al limite della praticabilità ne è scaturito un risultato ad occhiali, ricco per i locali, che secondo i pronostici non avrebbero avuto scampo.

di Nicola Lucidi

Centobuchi –  La befana non ha portato doni alle rispettive squadre, ma un punto conquistato con i denti. I ragazzi di mister Grillo contro il forte Potenza Picena ce l’hanno messa tutta, forza, determinazione, agonismo, voglia e spirito di sacrificio.

Su un terreno pesantissimo al limite della praticabilità non si poteva avere di più.  Ne è uscita una gara non bella. Nella prima parte a favore degli ospiti nel secondo tempo i locali hanno osato di più mettendo alle corde gli ospiti in diverse occasioni. Primo minuto e primo brivido per i locali quando da un semplice rimpallo sulla sinistra Ruggieri mette davanti alla porta un pericoloso pallone che viene calciato di poco sopra la porta.

Le squadre cercano il contrasto a centro campo e per registrare un’altra azione di rilievo dobbiamo aspettare il 22’ quando Mancini a centro area riceve la sfera calcandola fuori dallo specchio della porta. La gara è frammentaria senza coralità di gioco e così si conclude la prima frazione. L’inizio di ripresa è dello stesso piano fino al quarto d’ora quando è Lattanzi a superarsi respingendo il primo tiro di Ruggieri e poi ripetersi subito dopo la respinta su tiro di Thiam.

Ora si vedono più determinati i locali con Picciola che supera due avversari ed entra in area, supera l’estremo difensore e lascia partire un bel diagonale che fa gridare al gol, ma il cuoio si stampa sul secondo palo ed un difensore manda in angolo. Ruggieri impegna nuovamente Lattanzi che si salva deviando il tiro in angolo. Un risultato ad occhiali con un punto ciascuno, ma mister Grillo dovrà ancora lavorare per migliorare l’assetto di squadra.

At.P.Centobuchi: Lattanzi, Oddi, Porfiri, Piemontese, Palladini, Di Paolo, Picciola (37’ st. Addarii), Bruni (30’st. Testa), Diarra, Calvaresi, Gatti (27’ Palestini). A disp.: Incicco, Nicolosi, Curzi. All.: Grillo.

Potenza Picena : Natali, Monaco, Mariani, Tomassini, Monteneri,  Sulce, Mancini, Tortelli,  Thiam, Pepi (46’ st. Cariletti), Ruggieri. A disp.: Carpano, Pepa, Vecchione, Savoretti, Zallocco, Santavenere.  All.:Liberti.

 Arbitro: Manzotti di Jesi

Note: Ammoniti: Di Paolo, Testa, Tomassini. Spettatori 350 circa. Recuperati 0+3‘. Calci d’angolo 3 a 6 .

 

07/01/2018





        
  



1+3=

Altri articoli di...

San Benedetto

22/10/2018
Il Circolo Nautico ha inserito un progetto da sviluppare di sensibilizzazione ai temi ambientali (segue)
22/10/2018
Grande successo sabato 20 ottobre a Civitanova Marche per il primo convegno sul Tarot (segue)
22/10/2018
Controlli e arresti dei Carabinieri per furto aggravato. (segue)
21/10/2018
Con un gran gol di Stanco la Samb agguanta il pari a Fano (segue)
21/10/2018
Giornate Onu: pioggia di concorsi nelle scuole della Riviera a cura della Omnibus (segue)
21/10/2018
GROTTAMMARE - URBANIA 2 - 2 (segue)
20/10/2018
La compagine del Centobuchi perde malamente contro l' arcigno Potenza Picena (segue)
19/10/2018
Lia Levi torna a San Benedetto (segue)

Sport

21/10/2018
Con un gran gol di Stanco la Samb agguanta il pari a Fano (segue)
21/10/2018
GROTTAMMARE - URBANIA 2 - 2 (segue)
20/10/2018
La compagine del Centobuchi perde malamente contro l' arcigno Potenza Picena (segue)
20/10/2018
Il Colli supera con grande generosità la capolista Chiesanuova con evidenza dei giovani. (segue)
18/10/2018
Fano-Samb: arbitrerà Paride De Angeli di Abbiategrasso. (segue)
18/10/2018
Fano-Samb: info tagliandi (segue)
18/10/2018
Samb:Pietro Fusco è il nuovo direttore sportivo. (segue)
18/10/2018
Samb,che rivoluzione!!Addio al Dg Andrea Gianni e al Ds Francesco Lamazza. (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino